Osteopata Chinesiologo a Figline e Incisa Valdarno
Visita lo Studio
Figline Valdarno
Contattami
392 972 5232
Inviami un messaggio
dott.balocco@gmail.com
Orari di apertura
Lunedì - Venerdì: 8:00 - 20:00
Osteopatia in gravidanza

L’osteopatia in gravidanza

L’osteopatia in gravidanza può essere un valido aiuto per il benessere della madre. Fare qualche trattamento dall’osteopata, durante i mesi che precedono il parto, non deve essere considerata una medicalizzazione della gravidanza, bensì un’occasione per ripristinare e/o conservare lo stato di benessere complessivo di madre e bambino. Per la mia esperienza professionale, tratto le madri che hanno superato il quinto mese di gravidanza, tuttavia voglio rassicurarvi, dicendovi che i trattamenti sulla gestante sono estremamente dolci e non possono danneggiare in alcun modo né la madre né il feto. In occasione del trattamento, inoltre, l’osteopata potrà darvi validi consigli per mantenere una corretta postura durante la vostra quotidianità e insegnarvi alcuni semplici esercizi da eseguire in autonomia.

Come l’osteopatia può essere d’aiuto in gravidanza?

Sono tanti i fastidi che possono essere alleviati attraverso il trattamento osteopatico. Vi elenco quelli che sono sicuramente più ricorrenti.

Il fastidio più ricorrente, proprio a partire dal quinto mese, è il mal di schiena. Lombalgie e sciatalgie sono frequenti a causa del nuovo assetto posturale della madre. Anche il mal di testa è frequente e spesso dipende dalla muscolatura cervicale. Difficoltà digestive, bruciore di stomaco, reflusso gastrico e rallentamento del transito intestinale sono altri disturbi spesso lamentati dalle gestanti, così come problemi circolatori agli arti, con conseguente formicolio.

Dal punto di vista funzionale, inoltre, l’osteopatia può essere d’aiuto per preparare il bacino al parto, rendendolo più elastico e mobile in ogni sua parte.

Il trattamento osteopatico accompagna la madre prima, durante e dopo il parto

L’osteopatia può aiutare la madre ad affrontare il parto nel migliore dei modi, attraverso trattamenti da effettuare soprattutto durante gli ultimi mesi di gestazione. L’osteopatia può essere molto utile anche dopo il parto. Dopo un parto il trattamento può essere fatto praticamente sin da subito. Sia nel caso di un parto naturale sia nel caso di un parto cesareo. Anche in questo caso il trattamento osteopatico può essere molto utile, sia per risolvere piccoli fastidi conseguenti al parto, sia per ripristinare l’equilibrio biomeccanico dell’organismo anche a seguito delle cicatrici del cesareo. Non di rado quest’ultime portano a fastidi legati alle aderenze tissutali che si possono creare nella cicatrizzazione.

Scriverò presto due articoli che approfondiranno il tema dell’osteopatia in preparazione al parto e sull’osteopatia nel post partum.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *