Osteopata Chinesiologo a Figline e Incisa Valdarno
Visita lo Studio
Figline Valdarno
Contattami
392 972 5232
Orari di apertura
Lun - Ven: 8:00 - 20:00
Importanza dell'esame (o la valutazione) posturale in osteopatia

Importanza dell’esame (o valutazione) posturale in osteopatia

L’esame (o la valutazione) posturale in osteopatia è il punto di partenza di ogni trattamento osteopatico e dovrebbe essere considerato indispensabile durante l’età evolutiva, come ho sinteticamente illustrato nella sezione Servizi del sito. Questo semplice esame fornisce all’osteopata informazioni preziose per comprendere il funzionamento biomeccanico del corpo del paziente. Viene regolarmente svolto all’inizio di ogni visita osteopatica e dovrebbe essere svolto in via preventiva già durante l’età evolutiva, cioè durante l’infanzia e l’adolescenza.

Perché una valutazione posturale precoce è importante?

Durante l’età evolutiva bambini e ragazzi possono sviluppare piccole alterazioni posturali che, se trascurate, possono degenerare in vere e proprie patologie, quali scoliosi, dorso curvo giovanile, sindrome di Osgood-Schlatter, discopatie, lombalgie, cervicalgie, alterazioni della postura del piede, talloniti e tendiniti. Queste alterazioni possono dipendere da vizi della postura, da fattori legati alla crescita, dall’attività sportiva svolta. Tuttavia, nella maggior parte dei casi, se affrontate tempestivamente si risolvono senza incorrere in difficoltà e complicazioni.

Come evitare l’insorgenza di problemi posturali?

Niente di meglio, per evitare l’insorgenza di problemi posturali, che ricorrere al vecchio detto “prevenire è meglio che curare!”

Un’accurata valutazione posturale viene effettuata proprio in favore della prevenzione e per l’osteopata rappresenta un passaggio importante per comprendere il funzionamento del corpo del paziente; non è assolutamente invasiva e deve essere eseguita da un professionista che possa svolgerla con competenza. L’osteopata è in grado di rilevare la presenza di alterazioni in atto osservando la situazione muscolo-scheletrica e somministrando semplici test di valutazione dei segmenti corporei. Contemporaneamente potrà individuare le zone di possibile futura insorgenza.

Attraverso l’esame posturale in età evolutiva, l’osteopata ha la possibilità di intervenire prima che che la postura sia pesantemente alterata da vizi e che il movimento sia compromesso da errati automatismi. Il tutto in favore del più armonioso sviluppo dell’organismo.

Importanza dell'esame (o la valutazione) posturale in osteopatia

Valutazione, correzione e rieducazione della postura attraverso l’osteopatia

Al termine della valutazione posturale possono essere seguite due strade:

  • l’osteopata suggerisce il percorso terapeutico più adeguato (ulteriori accertamenti, visite specialistiche, trattamenti osteopatici) quando rileva disturbi biomeccanici o condizioni patologiche
  • l’osteopata indica semplici esercizi e buone pratiche da seguire autonomamente quando non rileva rileva disturbi biomeccanici o condizioni patologiche

In ogni caso l’equilibrio posturale globale sarà di primario interesse per l’osteopata, che potrà accompagnare il paziente nel percorso di crescita, sino al suo completo sviluppo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Scrivimi su Whatsapp
Posso aiutarti?
Ciao ,
come posso aiutarti ?